La frantumazione ad opera di Sky

La risoluzione di un contratto con Sky diventa il mio incubo quotidiano. Chiamate spesso scortesi e offerte allettanti a cui difficilmente si può rifiutare

lista-chiamate-skyRiuscire a risolvere un contratto Sky è una sfida all’ultimo sangue tra operatori e cliente. Sfide a cui molte volte si cede per sfinimento o perché le proposte risultano in effetti assai allettanti. La mia però è stata una battaglia di principio, ho voluto la risoluzione anticipata e, grazie alla legge Bersani, da quando ho deciso di rompere il rapporto con l’azienda, sono stato bersagliato quotidianamente da telefonate provenienti da tutta Italia.

Ho riscontrato un pressing che manco una fidanzata lasciata senza motivazione ha intrapreso nei miei confronti. Una media di 4 chiamate al giorno su tutti i numeri di famiglia, cioè ad ognuno dei dispositivi registrati, oltre a decine di lettere e mail.

In questi due mesi penso di aver parlato con almeno il 60% del personale ai call center. Sono mancati solo gli appostamenti sotto il palazzo, il rapimento e si può affermare che hanno provato in tutti i modi a convincermi.

Sono arrivati fino a dimezzare il mio canone annuale del 50%, ma io niente, irremovibile, anche perché la scortesia di molti centralinisti è veramente senza precedenti, specialmente le chiamate da Milano. Molto più simpatiche le chiamate ricevute da Bari.

Questo, che potrebbe apparire un dettaglio, è stato uno dei motivi che mi ha convinto a non rinnovare l’abbonamento. Mi sono accollato di tutto, servizi non sempre efficienti e a cui non pongono rimedio, tipo SkyGo o gli On Demand, dove non vengono inserite alcune puntate e anche se glielo segnali non si ottiene risposta.

Per non parlare del fatto che per anni ho pagato l’hd senza poter usufruire molto spesso dei servizi Hd. E che dire poi del trattamento sui ritardi del pagamento: non ti danno il servizio, giustamente per carità, però poi ti chiedono pure una penale (canone mensile per servizio non fruibile e penale del 50% del canone).

Insomma, posso tollerare, ma fino ad un certo punto. Non posso infatti accettare pure la scortesia delle chiamate ricevute.

Sinceramente, avete frantumato le palle.

A mai più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.