Carmelo Di Gesaro - Questione di questioni

Questione di questioni


Tra poche settimane si chiuderanno le liste elettorali che proietteranno i siciliani verso gli ultimi 30 giorni di campagna elettorale. Quelli veri, dove non mancheranno colpi bassi e gli immancabili premi “fuffa” per le sparate più grosse. Per dirne una, è ricominciata la storia del ponte quale opera strategica per lo sviluppo della Sicilia. Vabbè…. Read more »

Hasta la frittura siempre!


Forse l’ultima volta che ho usato il bus da Isnello a Palermo è stato tra il ’93 e il ’94. Non è cambiato nulla, manco il freddo delle 5.45. Lo stesso, che dieci minuti dopo l’arrivo alla fermata mi ha già consumato le scorte di fazzolettini, un polmone, la pettinatura alla Little Tony e attivato… Read more »

Minchia! Si futtieru i cabine

Minchia! Si futtieru i cabine!


Dopo la triste e sorprendente notizia del furto della Lapa ai danni dell’ex candidato Sindaco di Palermo, Ismaele La Vardera, di cui abbiamo parlato qualche giorno fa qui, si viene a sapere che ben mille cabine elettorali, anzi “gabbine” in alluminio, sono state sottratte la scorsa settimana, da un deposito comunale in via Luigi Galvani… Read more »

Micari e la generazione Next amica mia!


Fin dalla comparsa dell’uomo, prevedere il futuro è stato al centro del più grande mistero da indagare per l’intera umanità. Se ne sono occupati tutti; dai Maya, alle civiltà Egizie fino ad arrivare oggi al candidato dell’ammucchiata e Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari. Interessarsi dei giovani e del loro futuro è un bell’intento, non… Read more »

Vittorio Sgarbi e quella voglia di Sicilia


Vittorio Sgarbi ci tiene proprio “a prenderci per il culo”. Ed io lo capisco. La sua candidatura, ennesima, resta un modo simpatico per far parlare di sé e occupare i giornali con le sue sparate. I giornalisti ed i quotidiani ringraziano. Uomo di televisione, cultura, arte, politica, e tanto altro ancora, Vittorio Sgarbi è sempre… Read more »

Totò Cuffaro e Pierferdinando Casini - il destino dei totò

Il destino dei Totò


Totò Cuffaro è indubbiamente il volto della Sicilia degli anni duemila. Un imprescindibile connubio tra bene e male che nel primo decennio del nuovo secolo ha incantato, deluso e amareggiato almeno due milioni, su sei, cittadini dell’isola. Totò l’impareggiabile: baciatore e baciato, amato e odiato, sbeffeggiato e sbeffeggiatore. Nessuno meglio di lui può simboleggiare la… Read more »

Luigi Maria Burruano

Luigi Maria Burruano e ho detto tutto


Unico, immenso e irripetibile. Dalle canzoni con Alamia e Sperandeo, di cui voglio sicuramente ricordare “Fofò“, al cinema al teatro. Burruano era l’espressività più estrema, la faccia del cinismo e la brutalità del Palermitano come noi soltanto lo conosciamo. Strafottente, un po’ cafone (fingeva di esserlo), ed allo stesso tempo raffinato, di cultura, quella vera… Read more »

Giovanni Bivona, eroe contemporaneo


Giovanni Bivona se n’è andato così come era arrivato nelle case di tutti noi: in una notte. Il suo “protestiamo!” seguito da un cazzotto alla parete, diede il via ad uno dei tormentoni della prima era di Youtube in Italia ed in particolare in Sicilia, dove internet ancora per molti era un miraggio. Una clip… Read more »

Io, Ismaele, Giorgia Meloni e la Lapa

Ismaele (si futteru a lapa), amico mio


La candidatura a Sindaco di Palermo di Ismaele La Vardera è destinata a diventare un episodio da biblioteca della memoria della fanta-politica cittadina. Tipo quella del Sindaco Isidoro*, alias Raffaele Sabato o di Tommaso Dragotto**, alias Tommaso Dragotto. L’esperienza, nata sotto la spinta della caccia alle streghe civica “contro i Golia” della politica, si è… Read more »

Fabrizio ed io appena susuti ru lietto

Ferrandelli si allea con la grande ammucchiata


Che Fabrizio Ferrandelli fosse un fenomeno assoluto, anzi “strategico”, è sotto gli occhi di tutti. Da almeno un decennio. Se fosse un accessorio, sarebbe un cuscino da stadio. Magari rosanero. Ma anche rossoblù. Così i tifosi del Catania non ci restano male. La cosa che mi sorprende è che riesce a farsi invitare a cena… Read more »

Ultime
  • L’apparizione, dimenticata, della “madonnina” del Capo


    A Palermo si dice che una “Madonna” appaia di notte tra i vicoli del Capo. Fascioemartello.it è andata a verificare cosa è rimasto della notizia E’ il 5 aprile 2013, l’intera redazione di Fascioemartello si reca in visita alla “madonnina(?!) presunta, apparsa qualche mese prima al mercato del Capo. Delle lunghe file di visitatori non… Read more »

  • La cacciata di Franco Battiato

    La cacciata di Battiato

    “Una faziosissima opinione”


    Scusate posso offrire la mia visione faziosa sulla vicenda della cacciata di Franco Battiato? Parto subito col dire che non la condivido, a differenza di quella di Zichichi. Veramente vogliamo negare quanto sia stata importante la sua presenza per il rinnovamento ed il cambio di immagine di questa regione? Che valore si può attribuire alla… Read more »

  • Ma è normale?


    Il normale e “tragico” racconto di un turno alla posta immotivato Dunque ricapitolando. Mi trovo alla posta per un avviso di giacenza. Ovviamente il numero di turno che mi tocca è il 17. Aspetto già da 45 minuti. L’impiegato è di una lentezza clamorosa, tra una chiacchierata e l’altra mi innervosisce e l’utenza in fila… Read more »

  • Salvateci dai commentatori


    Vi prego, il mio ė un appello. Non ce la facciamo più a tollerare le scemenze che scrivono i commentatori sui blog. Fermate il libero sfogo di gente che non riesce a tenere a freno le mani quando legge un articolo. Sono insopportabili, fuori tema e molte volte gratuitamente offensivi.

  • Alcamo: Ylenia Settipani e la nuova generazione che amministra la città


    Ylenia Settipani, Assessore alle attività sociali presso il comune di Alcamo, intervistata per Fanpage.it Tra tecnici e tecnicismi al Comune di Alcamo (provincia di Trapani) una giovanissima ragazza, otto mesi fa, viene nominata Assessore alle politiche sociali e giovanili. Lei è Ylenia Settipani, per alcuni anche Francesca (suo secondo nome), laureata in lingue e traduzione… Read more »

  • L’antimafia non rende liberi i miserabili


    Alcuni miserabili sospettano una mia mancanza di vocazione “antimafia”. Beh questa è la mia risposta. Questa mattina uno sito di presunta sinistra ha dubitato del mio pensiero antimafia e del rispetto che nutro verso le vittime della mafia. Non volendo citarne la fonte, che ritengo più scadente delle finestre popup di un qualsiasi sito di… Read more »

  • Quelli che l’Apple


    L’accesso diffuso a dispositivi mobili apre le porte a commentatori senza alcuna competenza. Che siano fan Apple, Microsoft o Windows poco importa Se siete quelli che “l’Apple non la compro perché è un sistema chiuso” e poi non sapete manco installarvi un programma allora ecco, io non vi capisco! Avete bisogno di tecnico pure per accendere il videocitofono e state… Read more »

  • Ciao Guglielmo, Onorevole amico

    Ci ha lasciato Federico Guglielmo Lento


    Scrivere con il giusto distacco dai fatti, crediamo sia una delle doti che un buon narratore o giornalista che dir si voglia deve sempre mantenere viva. Quando però le parole che butti giù sono per qualcuno che ti è molto vicino diventa tutto più complicato. Lo è ancora di più perché oggi purtroppo le nostre… Read more »

  • Il filmino di pasquetta 2: ‘u billino


    Torna un anno dopo dall’ultima volta, il filmino di pasquetta. Il gruppo si troverà invitato a Menfi, provincia di Agrigento: ‘nno billino Dopo le esagerazioni della prima pasquetta passata insieme (video qui), il gruppo si riunisce ancora una volta per ravvivare il giorno di festa più salsiccioso dell’anno. Quest’anno si è festeggiato in una location… Read more »

  • Le prostitute e la prostituzione di Palermo


    Palermo e l’ “ingestibile” prostituzione per strada, ci fanno tornare indietro di mezzo secolo Agli inizi del 2000, Leoluca Orlando non è più Sindaco ma, con la riqualificazione del foro italico, riusciva finalmente a stoppare il fenomeno “incontrollabile” della prostituzione lungo il mare di città. Il nuovo millennio, dunque, sembrava aver aperto un nuovo corso sul controllo del “mercato” più antico… Read more »