Dieci cose da fare a Pordenone quando fa freddo

Mi trovo a Pordenone che, tutti saprete, sta in Friuli Venezia Giulia, che in effetti esiste.
Dunque, per i meridionali da sempre terrorizzati dal solo nome, ho deciso di scrivere un elenco, di una decina di punti, di cose da sapere su Pordenone.

1) È vero, fa un cazzo di freddo;
2) La colazione è migliore che da Roma, ivi compresa, a salire, ergo, ci si riscalda facile. Specialmente con le brioche alla crema pasticciera;
3) La gente sorride molto di più che al sud, nonostante il cazzo di freddo;
4) C’è cordialità, senza invadenza. Questo non dispiace affatto;
5) Se c’hai un cane, fai amicizia presto. Non vi sentirete soli;
6) Fa freddo l’ho già detto?
7) Qui non sembrano gradire i libri di Alessandro Borghese, penso per via del guanciale nelle ricette e ne trovi a pacchi dentro i cestini della carta (mi è caduto l’occhio e ne ho preso uno).
8 ) Se ci andrai in auto troverai parcheggio con estrema facilità;
9) I ragazzetti in bici in orario scolastico guidano in modo assai pericoloso, dunque fa attenzione sia a piedi che in auto.
10) Gli uomini sulla sessantina, sono uno strano incrocio tra Massimo Ciavarro dopo una decina di pinte di birra e Zamparini col suo marcato accento ,la calma, la sobrietà di quando esonera un allenatore.

Infine il campanile vicino al Duomo S. Marco è bello, ma non ci vivrei.

Aggiornamento
Ci sono agenzie grandi e vistose, tipo bet point, dedicate alla ricerca e l’offerta di colf e badanti. un’idea intelligente per un paese sempre più vecchio e solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.