645, la recensione de “La stanza dei libri di Annabel”

Roberta Canu de “la stanza dei libri di Annabel” ha recensito 645.

Sono rimasta piacevolmente stupita e colpita dal flusso di coscienza di questo libro. Un piccolo grande romanzo che ha la forma delicata del diario tenuto per sé ma destinato ad una donna da parte dell’uomo che la ama profondamente. Non si sanno i nomi. Non si sa quasi nulla eppure si sa tutto. Com’è possibile riuscire ad essere perspicaci in questa maniera senza rischiare di annoiare? Con uno stile semplice,intelligente, con una sfilza di climax emotivi discendenti e ascendenti.

L’esposizione dell’anima, quell’io cocente trafitto dai raggi del dolore e dal piacere della conta che riassume la pazienza del cuore, che ancora spera fino alla fine.

6, 4, 5. E si ritorna all’origine,ogni volta, ad ogni passo. Come se con pazzia si riuscisse a riemergere dal profondo, o al contrario a sprofondare. Con fretta, con con amore. I numeri che stavolta hanno corpo e anima, che hanno un cervello proprio,hanno una perfetta coesione tra loro ma al contempo si liberano delle disillusioni e delle regole.

Un libro a mio parere intimo e perfetto. La lucidità va via, lasciando spazio alla luna, alla sua magia, alla sua natura. E c’è un piccolo spazio per la musica, alleata degli amanti che soffrono o che semplicemente non dormono quasi mai.

Un artista che smuove il mondo per una donna che lo sta tormentando.
Facilmente leggibile, scorrevole e leggiadro come il volo di una farfalla che respira a tempo di conta numerica, il libro assomiglia a tanti grandi romanzi che hanno fatto la storia della letteratura,con l’originalità suadente e concreta, vera.
Sono realmente stupita, perché raramente leggo libri così ben scritti e ben strutturati. La poetica, la dolce sofferenza, l’inferno di questo amore che non c’è ma è sempre presente.
Una colossale tortura.

6, 4, 5.
E l’amore batte i suoi colpi. E si rotola, si rigira tra le lenzuola fredde d’assenza.

Voto del romanzo: 5 stelline ♥︎

Se volete leggere altre recensioni dell’autrice, cliccate qui.

Ruud Gullit: la pantera coi rasta (podcast)

Icona di un calcio che non c’è più, Ruud Gullit è stato molto di più di un calciatore. Con il suo abbigliamento eccentrico, le sue storiche treccine e i suoi successi sul rettangolo di gioco ha influenzato prepotentemente generazioni di italiani. Giocatore di talento, donnaiolo degno del suo presidente Silvio Berlusconi rappresenta l’archetipo delle 30 biografie semiserie de il malvagio.

Testo: Carmelo Di Gesaro
Voce: Edoardo Camponeschi e Ménéstrandise Audiolibri
Disegni: Anna Francesca Schiraldi e Schiraldi Art

Musica
The Show Must Be Go by Kevin MacLeod
Link: https://incompetech.filmmusic.io/song/4509-the-show-must-be-go
License: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

Software di registrazione: https://hindenburg.com/

Leggi il testo: https://www.ilmalvagio.it/2020/09/13/ruud-gullit-la-pantera-coi-rasta/

Margherita Hack: la donna circondata da sconosciuti (podcast)

Margherita Hack comunemente conosciuta come Margherita Hack è il manifesto dell’astrofisica italiana, della procedura di sbattezzo, delle C aspirate e delle pettinature alla Benny Hill.

Testo: Carmelo Di Gesaro
Voce: Edoardo Camponeschi e Ménéstrandise Audiolibri
Disegni: Anna Francesca Schiraldi e Schiraldi Art

Musica
The Show Must Be Go by Kevin MacLeod
Link: https://incompetech.filmmusic.io/song/4509-the-show-must-be-go
License: http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

Software di registrazione: https://hindenburg.com/

Leggi il testo: https://www.ilmalvagio.it/2020/09/06/margherita-hack-la-donna-circondata-da-sconosciuti/

21 agosto – Presentazione a Tusa (Me)

il 21 agosto 2020 al Piazzale Cappucini di Tusa, si presenta “645: Una storia d’amore ritratto di un’epoca” di Carmelo Di Gesaro.
Insieme all’autore interverranno: Luigi Miceli Sindaco di Tusa, il Vice-Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Tusa Angelo Tudisca, Gregorio Sambataro e Huyen Trang Dang Presidente e vice-Direttore dell’Associazione New Horizons.

Modera il giornalista palermitano e autore de Il Malvagio Pensiero Giovanni Scarlata.

Sei, quattro, cinque, è una storia d’amore fatta di dialoghi immaginari, “dialoghi sordi” e sentimenti che non trovano corrispondenza. Questa non è la storia di due persone soltanto, i personaggi alle volte non hanno nome, sesso, luogo o tempo esatto. È un racconto introspettivo che ripercorre, in un lungo fotogramma, il quotidiano di un uomo innamorato.

Il libro si può acquistare su Amazon, sia in versione cartacea che Kindle, al link https://bit.ly/Acquista_645.

19 agosto – Presentazione a Isnello di 645

Il 19 agosto 2020 alla Casetta Rossa di Viale Impellitteri, si presenta a Isnello “645: Una storia d’amore ritratto di un’epoca” di Carmelo Di Gesaro.
Insieme all’autore interverranno il Sindaco di Isnello, Marcello Catanzaro e Luciana Cusimano. Modera il giornalista palermitano e autore de Il Malvagio Pensiero Giovanni Scarlata. Letture dal vivo di Giuseppe Spignola!

Sei, quattro, cinque, è una storia d’amore fatta di dialoghi immaginari, “dialoghi sordi” e sentimenti che non trovano corrispondenza. Questa non è la storia di due persone soltanto, i personaggi alle volte non hanno nome, sesso, luogo o tempo esatto. È un racconto introspettivo che ripercorre, in un lungo fotogramma, il quotidiano di un uomo innamorato.

Segui l’evento su facebook: https://www.facebook.com/events/389603555348116/

Il libro si può acquistare su Amazon, sia in versione cartacea che Kindle, al link https://bit.ly/Acquista_645.

Amy Winehouse: la voce dell’aperitivo (con podcast)

Amy Winehouse con la sua voce calda, avvolgente, ti accoglie come un abbraccio appassionato; nella sua breve vita è riuscita a fare innamorare il mondo. Artista straordinaria, con un look da far girare la testa, è diventata la colonna sonora degli aperitivi più blasonati e degli uomini in amore.

Il suo unico difetto?
Aver dato vita alle cosiddette Emowinebar, improbabili emulatrici seriali che a guardarle bene sembrano un prodotto tipico della via dei presepi di Napoli.

Testo: Carmelo Di Gesaro
Voce: Edo e Ménéstrandise Audiolibri
Disegni: Anna Francesca Schiraldi e Schiraldi Art

Leggi il testo qui: https://www.ilmalvagio.it/2020/08/09/amy-winehouse-la-voce-dellaperitivo-con-podcast/

Steve Jobs: l’uomo che inventò i garage (con podcast)

Se questo fosse un tutorial, verificata la prima condizione, potremmo direttamente passare alla fase due del progetto e cioè: diventare realmente Steve Jobs.
Voce Edo Camponeschi (Ménéstrandise Audiolibri) – Disegno di Anna Francesca (Schiraldi Art ) – Testo Carmelo Di Gesaro

Il testo del post qui: https://www.ilmalvagio.it/2020/08/02/steve-jobs-luomo-che-invento-i-garage/

#stevejobs #apple #startup #impresa

Mick Jagger: 77 anni, non uno di meno (con podcast)

Mick Jagger: 77 anni, non uno di meno di Carmelo Di Gesaro

Mick Jagger nasce a Dartford il 26 luglio 1943 e dalla seconda guerra mondiale pare abbia assorbito la forza distruttiva della polvere da sparo.

Testo: Carmelo Di Gesaro
Voce: Edoardo Camponeschi e Ménéstrandise Audiolibri
Disegni: Anna Francesca Schiraldi e Schiraldi Art

Il testo qui: https://www.ilmalvagio.it/2020/07/26/mick-jagger-77-anni-non-uno-di-meno-con-podcast/

Anastasia in bookland ha letto 645. Leggiamo cosa ne pensa

645 non è un romanzo, non è un racconto né un saggio. E’ una di quelle storie che, pur senza una trama particolare e dei personaggi precisi, racconta molte cose. E come ci riesce lo scrittore, senza un intreccio, a raccontarci la propria esperienza? Attraverso il flusso di coscienza, come faceva James Joyce. 

Leggi la recensione completa qui: https://anastasiainbookland.blogspot.com/2020/07/645-carmelo-di-gesaro.html

Se volete conoscere e seguire Anastasia e il suo lavoro: https://www.instagram.com/anastasia_in_bookland/